Menu

Sr. Clare cantando con un bambino

Sr. Beatriz Liaño Chiedilo a Gesù, affinché cresca la fede di questa famiglia in Lui e la loro gratitudine ed il loro amore per Lui, che quella macchia non sia un tumore. ChiediGli di guarire completamente la bambina. 

Condividiamo questa e-mail di Sr. Beatriz Liaño, Serva del Focolare della Madre, nella quale ci racconta un favore che ha chiesto a Sr. Clare.

Ho conosciuto Ana nell’ottobre 2021, ma solamente all’inizio di novembre ho potuto parlarle di persona. Quel giorno mi ha confidato la grande preoccupazione che aveva nel cuore, la malattia di sua figlia di sei anni. In pieno lockdown per la pandemia del 2020, la bambina, che aveva solamente quattro anni, ha cominciato a sviluppare dei sintomi rari che i medici non sono stati in grado di discernere. Per due mesi vomitava quotidianamente, senza che i medici ne capissero il motivo. Grazie all’insistenza di Ana, le fecero una risonanza e trovarono un tumore alla testa di sei centimetri. La operarono e iniziarono i cicli di chemioterapia. A maggio del 2021, dopo una risonanza di controllo, i medici comunicarono ai genitori che la piccola “era pulita”, ma bisognava attendere per vedere l’evoluzione della malattia. A dicembre fecero nuovamente una risonanza e trovarono una “macchia” di due millimetri nel cervello. I medici non hanno escluso nulla, inclusa la nascita di un nuovo tumore o la crescita di un residuo del tumore operato… C’era anche la possibilità che non fosse nulla, ma i medici non osavano pronunciarsi. Dovevano aspettare due lunghi mesi prima di poter ripetere la risonanza e verificare l’evoluzione della macchia. Sono state delle vacanze natalizie difficili. Ana era a pezzi. Non poteva fare a meno di immaginare il peggio e non sopportava l’idea di ricominciare, di dover affrontare un’altra operazione, nuovi cicli di chemioterapia, il rischio che un nuovo intervento nel cervello lasciasse conseguenze per tutta la vita o anche la possibilità che sua figlia morisse. Ho cercato di consolarla e le ho promesso che avrei pregato.

Sr. Clare giocando con delle bambine

Devo confessare che non ho un’inclinazione naturale a chiedere favori ai santi. Normalmente, lo chiedo direttamente a Gesù o a Sua Madre affinché interceda con Suo Figlio. Questa volta però mi sono rivolta a Sr. Clare, le ho chiesto che intercedesse per la figlia di Ana. Ricordo di averle detto: «Sr. Clare, tu che amavi così tanto i bambini, intercedi ora per questa bambina. So che tutto ciò che il Signore permette è cosa buona per noi e io non devo darGli spiegazioni né chiederGliele, ma ricordaGli che questa famiglia ha una fede debole e che un nuovo tumore può portarli a scandalizzarsi di Lui per l’eccesso di sofferenza. Chiedilo a Gesù, affinché cresca la fede di questa famiglia in Lui, la loro gratitudine e il loro amore per Lui, che quella macchia non sia un tumore. ChiediGli di guarire completamente la bambina».

Sono passati due mesi. Domenica 30 gennaio 2022 ho rivisto Ana. Già da lontano il suo sorriso sereno mi ha detto tutto. Ha sollevato il pollice destro in segno che tutto era andato bene. Poi mi ha spiegato che, dopo aver ripetuto la risonanza, i medici avevano potuto vedere che la macchia non era cresciuta e che era solo una calcificazione. Sua figlia sta bene.

Sr. Beatriz Liaño

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.