Menu
Giovedì, 18 Gennaio 2018 17:11

È un riflesso della luce di Dio

virginia800

Virginia (Uruguay): A me succede che, poiché cammino molto, mentre cammino parlo con Sr. Clare.

Virginia ci ha scritto il 15 dicembre 2017 dall’Uruguay per raccontarci tutto il bene, a livello spirituale, che sta ricevendo da Sr. Clare. La sua «amica del Cielo», come la chiama, è quasi quasi la sua guida e maestra spirituale.

Ciao a tutti. Sono dell’Uruguay, e volevo raccontarvi che quest’anno Sr. Clare è stata molto presente nella mia vita. Ho visto le sue testimonianze e ho seguito da vicino tutto ciò che è successo a partire dalla sua Pasqua. Mi piace moltissimo vederla felice con la sua vocazione, e ammiro anche la sua umiltà, che è sempre un riflesso della luce di Dio, ma mai un appropriarsi di essa.

Ricordo che quest’anno stavo passando un momento di rabbia. A me succede che, poiché cammino molto, mentre cammino parlo con Sr. Clare. Così, quel giorno, stavo pregando ma con poca pazienza. Entrai in una panetteria, e mi disturbò l’atteggiamento della ragazza che mi serviva. In quel momento, stavo per risponderle... ma il risultato fu che le parlai con tanta gentilezza che persino io mi stupii e dissi tra me e me: «È stata Sr. Clare». Mi insegnò la carità.

Sappiamo che a volte ci vengono dei vuoti esistenziali... Ricordo che la pregai. Subito era come se sentissi la sua presenza, molto vicina. Mi rallegrò l’anima.

Infine, sappiamo che alla fine dell’anno sentiamo la stanchezza, la mancanza di fedeltà a Dio... E questo si ripercuote sulla nostra vita spirituale e ci costa rispondere, anche perché il mondo «bombarda». La settimana scorsa andai davanti al Santissimo per l’adorazione eucaristica e per raccontare a Gesù ciò che mi succedeva, come mi sentivo e che cosa mi mancava di Lui. Uscii camminando lentamente, e chiesi di nuovo a Sr. Clare che mi aiutasse ad essere fedele a Dio nella vita quotidiana perché a volte – malgrado la preghiera – perdiamo la Sua presenza. E mi resi conto che avevo camminato per un isolato con molto raccoglimento. Ero cosciente di ciò che succedeva, e sentivo come se camminassi sotto un manto che mi proteggeva dall’esterno. So che ella intercedette, ma so pure che, anche se è stato bellissimo, bisogna scendere dal Monte Tabor per continuare la nostra strada, anche se ci piacerebbe rimanere lassù come San Pietro.

Ringrazio Dio per l’intercessione della cara Sr. Clare e per avere un’amica in Cielo.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

Quando esce il film???

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.