Lunedì, 01 Ottobre 2018 19:47

Mi ha toccato profondamente

me llego muy adentro800

Robin (Ecuador): Ha lasciato le sue “orme”: è così che deve essere la nostra vita, dobbiamo lasciare delle “orme” ovunque passiamo.

Dopo aver visto il documentario “O tutto, o niente” Robin ha dato il permesso a sua sorella, suor Leonor Cedeño Serva del Focolare della Madre, per pubblicare questa lettra. Robin non pratica la fede e, per di più, per molto tempo gli risultò difficile accettare la vocazione di sua sorella. Ma la testimonianza di suor Clare ha toccato il suo cuore e gli ha fatto capire molte cose.

Ti racconto che sono andato vadere il film di suor Clare. Era molto buono. Spero di poter riuscire ad averlo per farlo vedere a tutti in casa. Ci sono stati alcuni momenti del documentario che mi hanno fatto ricordare di te, per esempio quando la madre la pregò in lacrime di non andare a fare i voti. Sai che lo stesso era successo a te con la mamma. Anche il fatto che lei pensasse e credesse che, servendo e occupandosi delle cose del Signore, Egli allo stesso modo si prendesse cura delle sue cose, ossia la famiglia e in questo caso di noi... è per questo che tu servi il Signore e sei così felice e tranquilla.

Ho visto come suor Clare si è donata totalmente in ogni attività, il suo carisma e la gioia anche nei momenti difficii, il fatto di aiutare e insegnare ai giovani e ai bambini della scuola, l’affetto con cui la ricordano i suor ragazzi del catechismo, anche una volta cresciuti... Ha lasciato le sue “orme”; è così che deve essere la nostra vita, dobbiamo lasciare delle “orme” ovunque passiamo. In tutto il film si nota molta sensibilità. Mi ha colpito vaderla lavorare con il gruppo di giovani che stavano andando sulla cattiva strada e come i suoi consigli cambiarono completamente le loro vite. Mi impressiona anche tutto quello che ha lasciato per servire DIO e il suo motto:«O TUTTO, O NIENTE!!!»

Suor Clare l’ha proprio messo in pratica. Quando dicevano che, alla fine della sua vita, non si faceva notare molto perché preferiva pensare a pregare, penso che lei sapesse o presentisse che sia stava avvicinando il suo momento e per questo volesse stare vicino, molto vicino a Dio con la preghiera, ritirata nel silenzio, ma comunque se le chiedevano aiuto era la prima ad accorrere, dando il meglio di sé. Diceva che sarebbe morta giovane e iniziò volendo essere una suora famosa. Cose della vita: LO È GIÀ!! Non sembra vero.

Ci sono molte altre cose che mi hanno toccato profondamente. Davvero, era molto buona. Grazie di cuore per averci reso partecipi della sua vita.

Ti vogliamo molto bene. Ti abbracciamo a distanza.

Dio ti benedica sempre.

Robin

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.