Menu
Martedì, 04 Giugno 2019 21:00

«Mi ha salvato la vita»

Marjorie González

 Marjorie González Jirón:  La testimonianza di Suor Clare mi ha fatto ricordare da dove Dio mi ha tirato fuori, e che ha per me qui una grande missione. La sua morte mi ha salvato la vita.

Majorie è architetto ed è sposata con Elliot, ingegnere informatico. Sono del Nicaragua e hanno due figli ancora piccoli. La agitata situazione sociopolitica del suo paese e un difficile problema familiare portarono Marjorie sull’orlo del suicidio. Ma quella notte Marjorie scoprì la testimonianza di Suor Clare e si sentì riscattata dalla disperazione nella quale si trovava.

Ci ha scritto immediatamente raccontandoci quello che era successo. Nel darci il permesso di pubblicarlo ci spiegò:

«Vi ho scritto quello stesso giorno perché avevo sentito che era stato un miracolo, e questa testimonianza deve essere condivisa affinché aiuti molte altre vite. Grazie infinite a Dio per la vostra congregazione, per tutte le suore e per la vita di Suor Clare, che hanno fatto tornare il mio sguardo verso Dio».

Sono Marjorie, vivo in Nicaragua e ho 38 anni. Sono sposata e ho due figli: una bambina di quattro anni e un bambino di tre. Se dovessi scrivere tutta la mia storia ci vorrebbe tanto tempo, ma vi racconto un po' la situazione attraverso la quale sto passando. 

Attualmente sono disoccupata, in crisi economica. Il mio paese attualmente si trova in agitazione sociopolitica. Mio marito è stato ferito a morte cinque mesi fa. A causa della situazione economica non possiamo affittare una casa, per questo io vivo con mia madre, ma siccome lei non accetta mio marito, da quasi un anno mio marito vive in casa con la sua famiglia. Così che oltre ad essere separati fisicamente, stiamo incontrando molte difficoltà e precarietà.

Marjorie González

Tutto ciò mi stava sommergendo in una depressione enorme. Il demonio mi stava facendo dubitare dell'amore di Dio. Ma proprio oggi dicevo a mio marito che avevo sognato una suora che mi diceva: «In tutto amare». Dalla frase pensai che fosse Madre Teresa di Calcutta, ma ora, stanotte, mi sto accorgendo - dall'abito - che non era lei, ma invece era Suor Clare.

Mentre ero sommersa nella tristezza e chiedevo a squarciagola a Dio di tirarmi fuori da questo stato, ho trovato il video della suora che dava la sua testimonianza nella GMG a Madrid 2011, alla quale avevo partecipato. La sua testimonianza mi ha fatto ricordare da dove Dio mi ha tirato fuori, e che ha per me qui una grande missione. Poi il video dei suoi voti perpetui. Quando il presbitero le diceva il suo motto: «Sola con il Solo», come lo diceva a lei, sperimentavo che lo diceva anche a me. Infine, ho scoperto della morte della suora, che anche a me - come hanno sperimentato molti altri - ha salvato la vita.

Gesù Cristo, attraverso Suor Clare, ha impedito che pensassi al suicidio. Dio è grande e attraverso quella testimonianza mi ha amato. Tutti i ringraziamenti e la gloria siano dati a Lui.

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok