Menu
Mercoledì, 02 Ottobre 2019 21:00

Mi sento un grande miracolo di Suor Clare.

Sr. Eva Luz

Sr. Eva Luz González Io so che Suor Clare ha già iniziato la sua missione qui in terra, specialmente ricordando ad ogni anima consacrata che basta solo Dio, e che dobbiamo donarci a Lui con tutta la forza del nostro cuore.

Un'altra vocazione religiosa salvata da Suor Clare. Suor Eva Luz González aveva già preso la decisione di abbandonare la sua comunità. Suor Clare l'ha aiutata a ritrovare «il primo Amore» e la prima chiamata. Oggi, Suor Eva Luz dice: «Mi sento un grande miracolo di Suor Clare».

Buonasera, care Sorelle… Il mio nome è Suor Eva Luz González, Carmelitana di San Giuseppe. Sono messicana. È da tempo che volevo mettermi in contatto con voi, ma come dice la parola di Dio: Egli sa come, quando e dove. Così che, siccome i Suoi tempi sono perfetti, credo sia arrivato il momento di scrivervi… 

Sono suora di voti temporali dell’Istituto di Suore Carmelitane di San Giuseppe. Forse vi sorprendete del mio messaggio, ma con gioia posso dire che mi sento un grande miracolo di Suor Clare. Vi spiegherò grosso modo qualcosa di me…

L’anno scorso mi hanno destinata in Messico. O meglio, chiesi io di venirci. Dopo otto anni là sentivo che la mia vocazione iniziava a spegnersi. Il problema non era il luogo, ero io stessa che adesso sono consapevole del fatto che forse non avevo scoperto il mondo che avevo dentro. Venni in Messico con l’idea di uscire dalla Congregazione, dato che non mi sentivo adatta per questa vita. Forse il disincanto e il non saper vivere le situazioni facevano sì che cercassi l’uscita più facile: abbandonare il progetto di Dio.

Sr. Eva Luz

Nel mese di ottobre dell’anno scorso ero già alla fine della mia vita religiosa, e un’amica mi inviò il documentario di Suor Clare con una nota: «Guarda, Luz, ho visto questo e mi ha ricordato te». Per me è stata una sorpresa molto piacevole. Arrivava al momento giusto, in cui ne avevo bisogno. Dopo aver visto il documentario, niente è rimasto più lo stesso. L’ho adottata come mia protettrice e so che lei mi ha aiutata a ritrovare la mia strada.

A gennaio andai a fare gli esercizi spirituali di Sant’Ignazio di un mese. C’era una meditazione che si chiama «La chiamata del Re eterno», ed è stato così bello… La dinamica consisteva nel dover immaginare qualcuno di importante per noi. Io presi come riferimento Suor Clare. C’è stato un momento in cui immaginavo lei che mi invitava a riempire questo mondo di gioia e speranza. Ed è stato bellissimo dirle: «Sì, lo voglio. Sì, ti aiuto». E poi, in un secondo momento, Suor Clare scomparve, e chi mi invitava era Gesù... impossibile dirGli di no. È stato come il ri-incontro con la mia prima chiamata. E alla fine degli esercizi, la mia vocazione si è consolidata sempre di più fino al punto di chiedere i voti solenni. La congregazione me li ha autorizzati per il 16 luglio 2019 e sono molto felice, molto contenta per tutto questo.

Io so che Suor Clare ha già iniziato la sua missione qui in terra, specialmente ricordando ad ogni anima consacrata che basta solo Dio, e che dobbiamo donarci a Lui con tutta la forza del nostro cuore.

Rendo grazie a Dio per la Sua FEDELTÀ e a Suor Clare per accompagnarmi nel mio cammino. Dio continui a benedirvi e ad accompagnarvi con abbondanti e sante vocazioni. Grazie mille per tutto. Chiedo le vostre preghiere per la consacrazione, nei miei voti solenni, della mia vita a Dio.

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok