Menu
Lunedì, 02 Marzo 2020 21:00

Se fosse diventata una stella di Hollywood

Sr. Clare

Confr. MirkoIn questo mondo carico di falsi stili di vita e falsi profeti; in questo mondo troppo spesso spento, la vita di suor Clare è una testimonianza della luce di Cristo, di quanto la Sua Parola sia l’unica che ci chiama alla verità della nostra esistenza.

Il Fratello Mirko Stefani è un pasionista italiano che ha visto recentemente il documentario di suor Clare e ne trae una riflessione profonda e interessante.  

La cosa che colpisce, travolge e lascia senza parole guardando le immagini di suor Clare è la luce del suo volto. La bellezza di un volto trasfigurato dall’amore. Incontrando la sua storia non posso non chiedermi: e se invece di rispondere alla sua vocazione avesse seguito le vie del mondo? 

Forse per seguire i suoi desideri adolescenziali avrebbe dovuto lasciare la casa di famiglia e andare in qualche Paese straniero. Forse sarebbe stata una stella di Hollywood, che avrebbe “brillato” recitando vestita con qualche abito di scena. Forse sarebbe stata contornata da tante “compagne” e tanti “amici” che, spente le luci della scena, alla sera, l’avrebbero lasciata “sola con la sua solitudine”. Forse sarebbe morta giovane, magari a 33 anni, consumata fino all’osso dal modo in cui avrebbe vissuto. Forse tante autorità e tanti amici avrebbero partecipato piangendo al suo funerale, esaltandone la magnanimità e la bellezza. Vista da fuori, forse, non avrebbe fatto cose tanto diverse da quelle che realmente ha fatto. Solo che invece di vivere la vita donandola, forse, l’avrebbe persa pretendendo di spenderla. Avrebbe fatto cose simili, ma forse non avrebbe mai amato!

“Stavo già perdendo il controllo della mia vita perché la stavo dando a Lui e sapevo che le mani del Signore e della Madonna potevano raccogliermi e restituirmi la mia dignità, la mia libertà, la verità di chi sono io.” La storia di suor Clare e il modo in cui ha deciso di vivere, testimoniano la verità di queste sue parole. Molto di più, testimoniano al mondo che Cristo non mente. Quando l’uomo gli consegna la propria vita, Lui gli restituisce tutta la sua dignità, tutta la sua vera libertà, ma soprattutto gli dona la sua vera identità: “la verità di chi io sono”.

In questo mondo straripante di frasi false, che non compiono ciò che dicono; in questo mondo carico di falsi stili di vita e falsi profeti; in questo mondo troppo spesso spento, la vita di suor Clare è una testimonianza della luce di Cristo, di quanto la Sua Parola sia l’unica che ci chiama alla verità della nostra esistenza. 

La luce dei suoi occhi ci fa desiderare il mistero che essi hanno visto e la vita che ha vissuto ci fa sognare di incontrare Colui al quale l’ha consegnata. Che Suor Clare ci accompagni dal cielo, nel canto che ha scritto vivendo: 

Preferisco il Paradiso,
fu il grido di dentro.
Scomparve la paura di dare,
di donarsi, di morire per vivere

Confr. Mirko Stefani

Scegli la lingua

Cerca

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.