Menu
Giovedì, 20 Febbraio 2020 21:00

Esse erano le mie migliori amiche

Jazmina, Anita e Mayra

Anita, Ecuador
:  
“Anita, ciò che è necessario per raggiungere la felicità non è una vita comoda, ma un cuore innamorato”.

Anita con las candidatas

Durante un campionato di calcio

Ci sono molte cose che ho condiviso con loro. Facevamo molte cose insieme. Ci aiutavamo moltissimo le une con le altre. Io me ne andavo al sabato a dormire a casa di Jazmina per andare a Messa insieme il giorno dopo. Passavamo la domenica insieme.

Jazmina e Mayra erano ragazze molto allegre. Avevano anche i loro momenti di difficoltà, le loro lotte… ma pur in mezzo a tutto ciò, esse sorridevano sempre. Dopo essere entrate come candidate la loro gioia era contagiosa. Erano molto felici di aver detto di sì al Signore. Jazmina sempre mi diceva: “Anita, ciò che è necessario per raggiungere la felicità non è una vita comoda, ma un cuore innamorato”.

Esse erano le mie migliori amiche. Volevo loro bene come sorelle. Grazie a loro conobbi il Focolare. Ora l’unica cosa che mi consola è pensare che sono in Cielo.  

con Jazmina y otras chicas

Anita, Jazmina y Mayra

 

Scegli la lingua

Cerca

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.