Menu
Lunedì, 03 Aprile 2017 21:00

Io voglio essere buona

scritti hnareme

"Preghi molto per me, affinché smetta di essere vanitosa e possa distaccarmi da molte cose che a volte mi allontanano da DIO".

Sr. Reme, SHM, è di Ocaña, Toledo (Spagna). È una delle tre prime suore che iniziarono le Serve e adesso è maestra delle novizie.

Nel mese di dicembre 2013 accompagnai il Padre [N.d.R.: Padre Rafael] durante la sua visita alle nostre comunità dell’Ecuador. Il Padre diede degli esercizi spirituali a un gruppo di ragazze del Focolare tra le quali c’era Jazmina. Io stavo aiutando in cucina e Jazmina mi chiese se poteva parlarmi. Mi raccontò un po’ delle sue paure e delle sue lotte. La incoraggiai a non avere paura. Ricordo che abbiamo fatto alcune foto assieme. Poco dopo essere tornata in Spagna mi scrisse. Mi rallegrò sapere che non aveva più tanta paura. Infatti entrò come candidata appena un anno dopo. Vi riproduco la sua mail del gennaio 2014.

Da: Jazmina Castro
Data: Fri, 17 Jan 2014 09:25:30 -0500
A: Serve del Focolare della Madre
Oggetto: Sr. Reme

Ciao! Spero che stia molto bene. Beh, spero che si ricordi anche chi sono! Ha, ha, ha, ha!!! Sono la ragazza che il Padre disse che aveva più paura che vergogna!!! Ha, ha, ha! Beh, non ho più molta paura... Questo è ciò che credo. Saluti alla Madre e alle novizie.

Sr. Reme, preghi molto per me, affinché smetta di essere vanitosa e possa distaccarmi da molte cose che a volte mi allontanano da DIO. Io voglio essere buona, ma mi risulta difficile. Ma, insomma, almeno lo voglio, perché ci sono cose che non voglio.

Che io sia buona e fedele,
Che Dio La benedica sempre
Jazmina

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.