Menu
Mercoledì, 19 Luglio 2017 21:00

Saremo eternamente felici

jazmina grupo

Vivere amando, amare soffrendo, soffrire tacendo e sempre sorridendo.

escrito jaz 2016 6 18

Un’amica di Jazmina condivide con noi una lettera che Jazmina le scrisse tempo fa e che la continua ad aiutare moltissimo ogni volta che la legge. Con le sue parole: “Ogni volta che la leggo, torno a sentire che Dio chiede più amore”. Speriamo che succeda anche a noi.

 

Desidero condividere una lettera che Jazmina mi scrisse un po’ di tempo prima che lei entrasse come candidata nelle Serve del Focolare della Madre.

Mi aiutò moltissimo e, ogni volta che la leggo, torno a sentire che Dio chiede più amore.

Condivido con voi questa lettera che so che vi aiuterà tanto, come a me.

 

Ciao amica,
spero che stia molto bene. Ti mando i saluti da tutte le candidate e un bacio da parte di Mayra.

Sii santa e ricorda: “Vivere amando, amare soffrendo, soffrire tacendo e sempre sorridendo”. Perché Egli lo merita, merita tutto ciò che è nostro, la nostra giovinezza, la nostra pazienza, ma soprattutto il nostro amore. Amare implica qualcosa di più, implica donarsi a colui che una volta si donò per te.

Coraggio! Pensa che non è niente ciò che dai pur di arrivare in Cielo, per stare assieme a Colui che ci ha scelto. Se Gli diamo tutto ciò che Egli ci chiede saremo eternamente felici.

Ho molti ricordi di te che mi fanno pensare che ancora vivo presente nel tuo cuore. Prega, prega molto. Ma quando dico “prega” è veramente, perché solo il Signore sa ciò che c’è nel nostro cuore e ciò di cui abbiamo bisogno.

Nient’altro, sii fedele sino alla fine.

L’amore duole e duole fino a morire. Non ti dimenticare mai che ti voglio bene e che vivi presente nella mia vita.

Sii santa! Ti vuole bene

Jazmina

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.