Menu
Venerdì, 04 Agosto 2017 18:48

Guarda Lui, solo Lui

 escritos anonimo ita

Lettera di Jazmina a una ragazza che si sente senza la forza di rispondere alla sua vocazione: Nunca es tarde para volver a enamorarse de quien sabemos nos ama.Lettera di Jazmina a una ragazza che si sente senza la forza di rispondere alla sua vocazione.

Lettera di Jazmina a una ragazza che si sente senza la forza di rispondere alla sua vocazione.

Del 10-11-2015

“Quando il tuo cuore non arde d’amore, molti moriranno di freddo”.

Cara XXXX,

sono qui nel luogo del campo estivo, guardando la spiaggia. So già che a te non piace la spiaggia ma, anche se non ti piace, tutto ciò che Dio ha creato è una meraviglia e ha fatto sì che mi ricordassi di te: “Prendi il largo”. Ti suona? Spero di sì. È stato il motto di un campo estivo. Il Signore è buono, molto buono e misericordioso, non dubitare mai di questo.

Oggi ho pensato molto a che cosa ne sarebbe della mia vita se Dio non mi avesse portato a Sé. Spero che tu ti faccia la stessa domanda. Meditalo in cappella.

Pensa a tutto ciò che finora Dio ti ha dato. E tu… Gli hai già dato qualcosa in cambio? XXXX, è bene dare al Signore tutto ciò che ci chiede in ogni momento. È anche necessario che ci distacchiamo dalle cose che sappiamo che ci fanno del male.
So già che essere obbediente è difficile e ci costa, ma fidati della suora (della tua guida spirituale), di tutto ciò che ti dice di fare. Lasciati aiutare, apri il tuo cuore, sii trasparente con lei e lasciati condurre per la miglior strada, quella strada che Dio ti ha già mostrato.

XXXX, non è mai tardi per tornare ad innamorarsi di Colui che sappiamo che ci ama. Ripeti questo molte volte al Signore: “Signore, colei che Tu ami è malata”. Non lasciare neanche un solo giorno la orazione, perché è lì che il Signore si riverserà in te. Non lasciare la Messa: “Un giorno senza Eucaristia è un giorno perso”. Io so che a volte crediamo che non possiamo fare di più, che ormai non abbiamo forze, e mille cose che il demonio mette nella nostra vita affinché non andiamo avanti. Questo l’ho vissuto anch’io. Ricordi i miei giorni pazzi, le sere in cui ti lasciavo per andare a vedere “Yo me llamo” [N.d.R. “Io ti chiamo”] (programma televisivo)? Sì, e adesso so che nulla di ciò valse la pena. Persino mi vergogno nel ricordarlo. Sai qual era la mano amica che sempre mi alzava? Guardala, era la Vergine Maria. Ella si prende cura di me. ChiediLe ogni giorno nell’orazione che ti porti alle braccia di Gesù per sempre.

XXXX, chiama sempre la buona Madre nei momenti di angoscia, di tribolazione, di tristezza… Vai sempre dove è Lei. Mi piacerebbe molto che ti decidessi una volta per tutte a dirLe di sì senza condizioni e per sempre. Ma devi rafforzarti molto. Il Signore desidera darti la Sua grazia. Tu devi riceverla e ringraziare il Signore. Non guardare te stessa, dimenticati di te. Guarda Lui, solo Lui. Ti dico sul serio: “Questo sì vale la pena, qui trovi ciò che fuori non c’è”.

Coraggio, piccola molto amata da Gesù!

DonaGli il tuo cuore.

Lasciati amare.

GuardaLo.

Solo Dio basta.

Egli si prenderà cura dei tuoi cari…

Coraggio!!!!!

Ti voglio molto bene. Tua sorella, Jazmina, SHM.

Ti aspettiamo. Non mancare!

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok