Ricordi - María Augusta

Mª Augusta e Karolina

Karolina Vera (Playa Prieta, Ecuador):  Erano veramente CONTENTE. Ne sono testimone, non me lo hanno raccontato.

Maria Augusta

Lisbeth Cedeño
, Ecuador
:  
Nel suo sguardo si vedevano quell’amore e quella donazione a Dio e alla Madonna.

lascia le cose800

Lei mi diceva sempre “Non avere paura del Signore. Lascia le cose del mondo e donati a Lui.”

sorrisa800

Carolina Aveiga, Ecuador: “Con il suo sorriso sembrava sistemare tutto”.

hna ruth800

Sr. Ruth Ibáñez SHM, Spagna: La ricordo sempre felice di essere del Focolare della Madre, perché voleva molto bene a nostra Madre.

aprende a escuchar800

Cristóbal Ramón Beltrán Zambrano (Ecuador): Da quella volta, la nostra amicizia crebbe sempre di più. Quando era possibile, ci raccontavamo le esperienze della nostra vocazione.

María Augusta

Karolina Vera (Playa Prieta, Ecuador): Devo molto a Cieli, perché mi liberò da tante possibilità di ricadute. Lei arrivò a conoscermi davvero… bastava uno sguardo e leigià sapeva che qualcosa non stava andando bene.

m augusta puyo carlos javier zambrano800 390

Carlos Javier Zambrano (Ecuador):  Il suo spirito di servizio le impediva di non aiutare coloro che avevano bisogno...

MAugustaCristobal

Cristóbal Beltrán Zambrano (Ecuador): Quando lei parlava della nostra Santa Madre si riempiva di gioia.

Chicas de la Resi en 2015

Julissa Macías (Ecuador):  Anche se non era una ragazza che si facesse notare, era un esempio di abbandono alla volontà di Dio.

cristobal beltran zambrano800 390

Cristóbal Beltrán Zambrano, Ecuador: ‘Lascia che Gesù nasca nel tuo cuore e non chiudere la porta alla Sua Santa Madre”.

Mª Augusta con unas chicas

Guadalupe Cedeño (Ecuador):  Diceva: «Il Signore ti ama e anche la Vergine Maria ti vuole molto bene. E sai che puoi dare di più».

En la Guardiana de la Fe (El Cajas) - abril 2015

Nuvia González (Ecuador):  Di Maria Augusta ricordo soprattutto il sorriso. Notai il grande amore che aveva per Gesù e per la Vergine Maria.

m augusta paisaje800 390

Sr. Nathaly Vera (Ecuador): Ella, da quando si lasciò plasmare dal Signore e da nostra Madre, incarnò ciò che dice il libro del Siracide.

 m augusta cara

Gemita Dayana Vergara Espinoza, Ecuador: "Quando sorgeva un problema, cercava di risolverlo mettendo Dio al centro, fino a riuscirci".

 maugusta web2

"Entrambi avevamo lo stesso motore che ci motivava: era DIO".

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.