Menu
Mercoledì, 28 Febbraio 2018 12:27

«Per vincere, bisogna lottare».

María Augusta

Io ho fiducia in te e so che puoi essere buona, ma sai già che per vincere una battaglia bisogna lottare fino all’ultimo respiro.

Un’amica di Maria Augusta, che qui chiameremo Maria, ci ha fatto arrivare questa lettera. Con tutta la sua bontà, ma anche con tutta la sua decisione di seguire il Signore fino alla fine, Maria Augusta dà alcuni consigli a una sua cara amica per aiutarla ad uscire dalla mediocrità in cui si stava rilassando. Con tutta sincerità le dice: «Davvero, a me non interessa che tu ti faccia suora o ti sposi, ma vivi bene, come una cristiana autentica, non fare le cose a metà». Questo messaggio non è servito solo a Maria. Può aiutare anche ognuno di noi.

Cara Maria,

non è che voglia intromettermi nella tua vita. Voglio solo che tu sia buona e che sia felice per davvero. Sai bene che sei impantanata nella mediocrità. Esci di lì! Perché? Vuoi rimanere così? No. Tu non sei chiamata a vivere così. Non sai come ricominciare? Chiedi aiuto a Nostra Madre. Lei, che iniziò in te la Sua opera, non ti abbandonerà mai. Ma devi tornare con umiltà, chiedendo perdono a Dio. Egli soffre nel vederti così, come il figliol prodigo che si sviò, ma poi tornò.

Io ho fiducia in te e so che puoi essere buona, ma sai già che per vincere una battaglia bisogna lottare fino all’ultimo respiro. CAMMINA, MARIA! Stanca, con la lingua fuori, zoppa, svogliata… ma CAMMINA! Non rimanere impantanata, lasciati aiutare. Il Signore e la Madonna ti aspettano a braccia aperte. Sei preziosa ai Loro occhi, si preoccupano per te. Fai la tua parte. Guardarti indietro ti aiuterà, ricorda come eri prima, le cose che facevi… e torna a farle, e ancora di più, perché bisogna sempre dare di più. Il Signore si merita tutto. Forse ormai i sentimenti non ti aiutano, ma ricorda le parole che tu stessa hai detto nell’incontro di domenica: «Perché Dio permette la desolazione? Perché vuole che tu sia perfetta».

Torna, Maria! Ecco una frase che mi aiuta molto: NON BISOGNA MAI STANCARSI DI RICOMINCIARE. Se cadiamo, dobbiamo rialzarci rapidamente. Non dobbiamo rimanere nel fango macchiandoci sempre di più. NO! Bisogna rialzarsi in fretta e ricominciare un’altra volta. So che è faticoso, ma è possibile. A volte le cadute rendono più forti. Davvero, a me non interessa che tu ti faccia suora o ti sposi, ma vivi bene, come una cristiana autentica, non fare le cose a metà, con pigrizia, in modo svogliato, comodo, e andando a messa solo per non sentirti male del tutto, perché se smetti di andarci sarebbe evidente che stai male, perché questo non è cristiano. Mi capisci? Io non sono perfetta, sto combattendo anche io la tua stessa lotta, con la volontà di essere una cristiana vera.

Mi hai detto che non sai come cominciare. Non sono la persona più indicata per dirtelo. Sai già chi ti può aiutare e, se non sei capace di dirglielo, scriviglielo su un foglio, ma chiedi aiuto, dai! :)

Coraggio, la battaglia è difficile, ma il Signore confida in te. Egli ti darà la forza per vincere, anche se non sempre si vince.

Non spegnere la voce della tua coscienza che ti parla, prestale attenzione.

Il Signore ti ama con un amore personale, credici.

Con affetto,

M. Augusta

Domani è il tuo compleanno. Un buon giorno per iniziare una nuova vita, non trovi? Chiedi cose grandi, chiedi un cuore nuovo, capace di amare di più Dio, che ti dia la forza per iniziare. Sicuramente Egli desidera concederti tutto ciò che Gli chiederai.

Ti voglio molto bene.

CORAGGIO!!

Prego per te. Tu, per favore, fai lo stesso per me. :)

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.