Menu
Sabato, 19 Gennaio 2019 21:00

Predicava con il suo esempio.

Jessenia

Jessenia Salvatierra
, Ecuador:   Lei diceva che non possiamo negare nulla a Colui che merita tutto.

Jessenia è originaria dell’Ecuador e dopo il terremoto è entrata come postulante delle Serve del Focolare della Madre.

Jessenia con Valeria

Jessenia con Valeria

La conobbi a Playa Prieta in occasione del primo Centro del Focolare della Madre in Ecuador. Ricordo il sorriso sul suo volto ogni volta che parlava delle meraviglie del Signore. Era totalmente innamorata di Dio e amava molto Nostra Madre, la Vergine Maria. 

Nella sua vita era molto coerente. Quando diceva “Bisogna fare tutto per il Signore”, lo manifestava davvero con il suo esempio. Viveva in un affidamento costante alla volontà di Dio. Diceva che non possiamo negare niente a Colui che merita tutto.

Valeria diceva inoltre che per amore a Dio bisogna fare del bene a tutti. Posso dire, senza alcun dubbio, che lei amò tutti noi con un grande amore: cercò sempre il bene degli altri.

L’ultima volta che la vidi fu durante fu durante il campo estivo di quest’anno. Ricordo che lei mi chiese se già avevo compreso ciò che il Signore mi stava chiedendo. Le dissi: «Credo di sì». Lei mi rispose: «Jessenia, ricorda sempre queste parole: “il Signore disse: chi mi vuole seguire prenda la sua croce e mi segua”.Confida in Dio e digli in ogni momento: “Signore, ciò che tu vuoi per me, anche io lo voglio.” Lascia che agisca in te e parli al tuo cuore. Fatti  forza e sii coraggiosa".

Queste furono le ultime parole che mi disse e le porto scolpite nella mente e nel cuore, così come conservo le esperienze che abbiamo condiviso insieme.

 

Io sono certa che Valeria, dal cielo, intercede per me affinchè io sia sempre fedele.

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok