Menu
Giovedì, 28 Novembre 2019 21:00

La più piccola, però la più grande!

Valeria Erika



Erika Tuárez
, Ecuador
:  
Era la più attenta a compiacere sempre il Signore.

Erika Tuàrez fa parte del Focolare della Madre della Gioventù dell’Ecuador. Conobbe Valeria e le altre candidate molto da vicino.

Dopo gli esercizi spirituali che Padre Rafael diede in Ecuador nel 2013, noi, un gruppo di ragazze di Playa Prieta, abbiamo avuto un’esperienza forte di conversione. Sapevamo che la nostra vita non poteva essere uguale a prima, ed è così che – ascoltando le storie delle CAMAFUS (gruppo di amiche dei primi tempi del Focolare in Spagna) – anche noi iniziammo un piccolo gruppo (all’interno del Focolare) allo scopo di aiutarci, pregare insieme ed essere di sostegno l’una all’altra nel cammino verso il Cielo: nacquero così le HM YPEP (Yo Prefiero El Paraíso [N.d.T.: Io preferisco il Paradiso]).

Valeria, per la sua giovane età, non fece gli esercizi spirituali. Veniva solamente alle Messe. Ma faceva parte di questo gruppo che sentivamo essere molto amato da nostra Madre. Quasi tutte noi avevamo sedici anni, tranne lei che ne aveva solo tredici. Tuttavia era la più attenta a compiacere sempre il Signore. Quando vedeva un po’ male una di noi, per essere egoista… era lì per aiutarci e “tirarci” le orecchie. 

Aveva un’anima grande! Non capiva come una persona potesse deludere Dio. Questo non entrava proprio nella sua testa. “Essendo Dio così buono, come possiamo deluderlo?” ripeteva spesso.

Le HM YPEP nacquero nel cuore di nostra Madre a Cajas (Cuenca, Ecuador) l’ultima volta che andammo in quel luogo di pellegrinaggio a noi tanto caro, a novembre. Valeria offrì a nostra Madre i suoi studi: infatti le costavano molto, anche se sempre studiava con il sorriso e offrendo un tale sforzo per le anime.

Ricordiamo con molto affetto la preparazione del suo quindicesimo compleanno. Ella non sapeva nulla, e alla vista dell’abito (al posto di un vestito rosa, come si usa in Ecuador, le suore le prepararono un abito da suora rosa) cominciò a piangere dall’emozione. Una volta indossatolo, aveva la faccia più luminosa del normale. Era la quindicenne più bella che abbia visto nella mia vita!

Ricordo che una sera venne a studiare a casa mia e mi disse: “Per favore, insegnami, insegnami molto, che le Serve sono molto intelligenti e io voglio essere come loro”.

Erika Tuárez, HMJ

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok