Menu

suor Clare in classe

Cristofer Bravo:  La porto sempre con me, in un'immaginetta o sul mio cellulare. Il suo sorriso mi ricorda: «O tutto o niente!».

Bowling

Suor Mary Donovan, Stati Uniti:  Conoscendola scoprii che la santità e la burloneria sono compatibili e rappresentano un modo meraviglioso di vivere.

Sr. Kelai

Sr. Kelai Reno:  Suor Clare era sempre pronta a ridere, sorridere, iniziare una nuova conversazione o raccontare qualcosa di divertente, che però non era mai superficiale.

Sr. Annemarie

Suor Annemarie Naiman, USA:
  Lei, che stava male, fu capace di dimenticarsi di se stessa per parlare con la gente.

Sr. Michelle

Suor Michelle Klobe (USA):  La mattina dopo il terremoto, io mi rivolsi a lei, per chiederle se fosse vero che la Madonna viene a prenderci. Sentii che mi disse interiormente: “Sì, sorella, è vero”.

Hna. Isabel con la Hna. Clare

Suor Isabel Cuesta, SHM (Spagna):  I bambini trovavano qualsiasi cosa che la suora dicesse loro come la più naturale del mondo.

Suor Clare e Suor Kelai

Sr. Kelai Reno:  Suor Clare ed io percorrevamo il corridoio dell’ospedale, cercando di orientarci, quando, improvvisamente, vedemmo venire verso di noi una signora che piangeva. 

Carolina con delle amiche

Carolina Aveiga:  Spesso io faccio la vittima e devo imparare da suor Clare.

Karolina

Karolina Vera:  Sr. Clare stava vivendo come una vera cristiana, morendo ai suoi gusti e desideri. Mi disse che avevamo una grande responsabilità di pregare per i nostri fratelli, i cristiani perseguitati.

Clare Hernández

Clare Hernàndez (Stati Uniti):  Questo muro cadde in frantumi quando me ne dovetti andare da quel Paese così bello. Era come se Suor Clare fosse lì, dappertutto.

Pagina 1 di 5

Scegli la lingua

Cerca

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.