Menu
Mercoledì, 15 Giugno 2016 18:18

Sii buona

Arianna Espinoza, Ecuador:

arianna espinozaIl suo modo di amare Gesù e la sua voglia di salvare il mondo mi contagiavano molto...

Arianna Espinoza è dell’Ecuador e conobbe Sr. Clare durante la sua permanenza lì.

“Solo Dio basta”. Fu la prima idea che segnò la mia vita nel conoscere le ragazze del Focolare della Madre. Il giorno in cui conobbi Sr. Clare finii per capire quello che significava. E certo cambiò la mia vita! Sr. Clare fu una di quelle persone che arrivano proprio nel momento in cui hai bisogno di essere salvata. Io stavo affogando, ed ella mi insegnò a nuotare: pregando.

Ho sempre saputo che per tutta la mia vita avevo amato Gesù, ma con lei imparai che non basta amarLo, che bisogna renderLo felice. Come? Vivendo in Grazia, accettando e compiendo la Sua volontà. E me lo ricordava con un “sii buona” ogni volta che me ne andavo.

Il suo modo di amare Gesù e la sua voglia di salvare il mondo, mi contagiavano molto… Detestava le ingiustizie così come me. Nel conoscerla capii che in lei avevo trovato un’alleata, la migliore complice e il miglior appoggio quando si trattava di compiere la volontà di Dio. Riusciva sempre a far sì che ogni giorno mi preoccupassi di essere migliore per servire, per amare, per vivere con Gesù e per Gesù.

La sua gioia illuminava persino il salone più buio. Mi bastava ascoltare la sua voce affinché il mio cuore saltasse di gioia. E anche se per il momento sono colma di tristezza, il sapere che adesso è molto più felice mi tranquillizza l’anima, perché ritengo che non c’è maggiore felicità che vivere per l’eternità assieme a Colui che ami tanto, in Paradiso.

Non dimenticherò mai così tanti insegnamenti. Non sapevo che avrei avuto bisogno di lei così tanto. Forse non mi ero neppure resa conto di quanto le volevo bene. Ma sono sicura che mi ha lasciata collocata sulla strada corretta e che, quando arriverò alla fine, ella mi starà aspettando.

Grazie Sr. Clare per aver riportato i miei passi su un cammino che avevo abbandonato. E grazie a Dio per aver messo Sr. Clare sulla mia strada. Anche se non c’è più, il ricordarla continua a contagiarmi con la sua gioia. Continua ad essere l’unica persona capace di farmi ridere fino a farmi piangere. Come mi sarebbe piaciuto darle un ultimo abbraccio, ringraziarla moltissimo per molte cose… Ma che aspetti questa “sfacciata” là sopra. Quando Dio vorrà, ci rivedremo.

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok