Menu

Laura Stinnet

Laura Stinnet (USA): La sua gioia era contagiosa e la sua capacità di far sorridere le persone era un dono che il Signore le aveva concesso e che ella usava per condurre le anime a Cristo.

Laura Stinnet, nata negli Stati Uniti; ha condiviso molte cose con Suor Clare. Il giorno dele sue nozze, appena due mesi dopo la morte di Suor Clare, rievocando un simpatico aneddoto vissuto insieme a lei tempo addietro, ha trovato la chiave per affrontare il matrimonio nel modo giusto: dare gloria a Dio con la sua vita.

Suor Clare e Laura

A coloro che non hanno avuto l'opportunità di conoscere Suor Clare posso dire che era sicuramente una persona molto spiritosa. Quanti invece l’hanno conosciuta avranno sicuramente molti ricordi delle tante volte che li avrà fatti ridere. Era capace di far ridere chiunque appena lo incontrava. La sua gioia era contagiosa e la sua capacità di far sorridere le persone era un dono che il Signore le aveva fatto e che ella usava per condurre le anime a Cristo.

Ho conosciuto Suor Clare dieci anni prima della sua morte. Potrei condividere con voi una quantità enorme di storie divertenti e di aneddoti che mostrano il suo amore per Cristo. C’è però una storia in particolare che vorrei condividere. Era il 2 luglio 2010. Mia madre ed io stavamo parlando con Suor Clare subito dopo la cerimonia di prima professione e rinnovo dei voti temporanei delle Serve del Focolare della Madre. Dopo la cerimonia, Suor Clare stava parlando con me e mia madre, spiegandoci che l'8 settembre di quello stesso anno avrebbe emesso i voti perpetui.

Ci invitò a partecipare alle sue “nozze”, il giorno in cui avrebbe sposato il suo amato Gesù Cristo. Non molto tempo dopo, cominciarono le battute. Mia madre chiese scherzosamente a Suor Clare: “Posso essere una delle damigelle?”. Ella disse: “Certamente!” e mia madre continuò: "Ma cosa devo portare se sono la tua damigella?" Allora, Suor Clare le disse che avrebbe potuto indossare una sciarpa fatta di piume rosa. Divertita, mia madre chiese se poteva indossare anche un diadema, e Suor Clare rispose: "Certo di sì! Un diadema che abbia luci che si accendono e si spengono, con la scritta: Gloria a Dio nell'alto dei cieli”. Scoppiamo a ridere, immaginando quella scena alla cerimonia dei voti perpetui di Suor Clare.

Fu divertente pensare a damigelle d'onore, sciarpe fatte di piume rosa e un cerchietto illuminato per una cerimonia in cui Suor Clare avrebbe fatto i suoi voti perpetui, ma, al di là delle risate, questo aneddoto mi ha sempre fatto riflettere su quello che era davvero come persona. Era traboccante di gioia, felice di poter professare i suoi voti a Dio, di poter essere solo, sempre e totalmente Sua. Non poteva fare a meno di andare in giro ad invitare le persone affinché potessero condividere quel giorno la sua gioia. Sapeva stare al gioco con gli scherzi di mia madre, ma persino le sue battute avevano un solo scopo: rendere gloria a Dio! Suor Clare non si è mai lasciata trasportare dalle cose materiali. Ha dedicato la sua vita a dare gloria a Dio. Questa era la sua unica preoccupazione e l'unica cosa per cui ha combattuto ogni giorno della sua vita. 

Suor Clare

Mi sono sposato il 4 giugno del 2016, giorno della Festa del Cuore Immacolato di Maria. Suor Clare era molto presente nello spirito. In preghiera, ho chiesto a Suor Clare di essere la mia damigella "d’onore", intercedendo per me dal Paradiso. Quel giorno, mentre percorrevo la navata della Chiesa per incontrare il mio futuro marito, ho ripetuto più e più volte dentro di me le sue parole: "Gloria a Dio nell'alto dei cieli". Non è questo l'obiettivo di ogni vocazione? Ogni persona, chiamata alla vita religiosa o al matrimonio, dovrebbe sforzarsi sempre di vivere in questo modo. Le nostre vite sono così brevi e il nostro tempo, qui sulla terra, passa così velocemente. Dobbiamo chiederci ogni giorno: "Sto dando gloria a Dio?" Alla Messa del nostro matrimonio, abbiamo pregato per Suor Clare, affinché possa godere della perfetta felicità e pienezza nella Vita eterna. So che era presente al mio matrimonio e che stava pregando per noi.

Suor Clare era una persona straordinaria e per me era una vera sorella. Mi manca terribilmente, ma so che ora sta godendo della presenza di Dio e so anche che se fosse qui ora, ci direbbe una cosa: "Date gloria a Dio con le vostre vite!" Che possiamo saper vivere come ella ha vissuto, dando gloria a Dio in tutto ciò che facciamo.

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.