Menu

hnaclare chicas2008

Sr. Annemarie Naiman (Stati Uniti):  Il suo zelo apostolico era così autentico che dava frutto in qualunque situazione, con qualunque gruppo di gente, sia anziani, sia coppie sposate, sia giovani...

h annemarieSr. Annemarie è della Florida (Stati Uniti) ed è entrata nelle Serve il 15 marzo 2009. Attualmente è nella comunità di Brignano, Bergamo (Italia).

 

Conobbi Sr. Clare nel settembre del 2006, quando le Serve del Focolare della Madre avevano appena fondato una comunità a Jacksonville, Florida (Stati Uniti). Sr. Clare era in quella prima comunità. Io arrivai a Jacksonville nell’agosto di quello stesso anno per iniziare l’università. Le suore, come modo per iniziare a conoscere alcune ragazze della zona, invitavano delle ragazze che conoscevano ad andare a casa loro a prendere un caffè. Lo chiamavano “Sisterbucks”, prendendo l’idea dal Caffè Starbucks, ma con le “sisters” (le suore). Si misero in contatto con i responsabili della pastorale universitaria, e fu così che lo venni a sapere io. Non andai al primo incontro - avevo un altro impegno -  ma ricordo che le ragazze tornarono parlando entusiaste di una giovane suora irlandese che ti faceva piangere dalla risa. Andai al successivo incontro, e subito vi rimasi coinvolta. Delle quattro suore che formavano la comunità, Sr. Clare era l’unica di madrelingua inglese, per questo era soprattutto Sr. Clare quella che parlava, ed era lei il nostro punto di riferimento. Io vissi a Jacksonville quattro anni, l’ultimo anno e mezzo ormai come candidata delle Serve del Focolare della Madre. Sr. Clare rimase in quella comunità quei quattro anni. La maggior parte dei miei ricordi su di lei sono di quell’epoca, perché fu quando vissi di più con lei.

Ho già raccontato in un altro articolo come la sua disposizione, quando partecipava a una riunione o a una conversazione a tavola, era sempre: “Che cosa posso apportare io agli altri?” Adesso mi vengono in mente varie occasioni nelle quali Sr. Clare si sentiva male fisicamente e, pur in quello stato, manteneva quello stesso criterio di pensare che cosa poteva apportare agli altri. Racconterò questa volta il primo aneddoto che ricordo al riguardo, ma conservo per un’altra occasione altri episodi che racconterò un po’ alla volta.

hnaanneariapeq

Sr. Clare e Annemarie durante un pellegrinaggio a piedi al Santuario di Nostra Signora de la Leche

In varie occasioni, nel corso di quei primi anni della comunità di Serve di Jacksonville, organizzammo un pellegrinaggio a piedi di due giorni da Jacksonville fino al Santuario di Nostra Signora de la Leche, a St. Augustine, a circa 35 km di distanza. Ho impresso nella mia mente il ricordo della prima volta in cui facemmo questo pellegrinaggio. Io avevo vent’anni, ed ero membro del Focolare della Madre della gioventù. Alla fine della prima tappa trascorremmo la notte in casa di un amico delle suore che abitava più o meno a metà strada. Quella sera - suore, candidate e ragazze - avevamo tutte male ai muscoli, e più di una aveva delle vesciche ai piedi. Avevamo concluso la tappa madide di sudore, con i vestiti incollati che strusciavano sulla nostra pelle e la faccia bruciata dal sole... Più o meno quello che succede in qualunque pellegrinaggio a piedi. Non era neppure nulla di straordinario, ma a quelle di noi che non vi eravamo abituate, stava costando molto.

Ebbene, quella sera Sr. Clare, con la sua simpatia caratteristica, si dedicò a camminare da un lato all’altro della sala, camminando come un cowboy, perché non poteva camminare diversamente dopo la lunga camminata. Parlava imitando la voce degli attori dei film Western, dicendo che era John Wayne e facendo ridere tutti. Poi si mise a imitare ognuna di noi e il nostro modo di camminare dopo vari chilometri. Sicuramente avrebbe preferito rimanere seduta, come di fatto rimanemmo tutte noi ragazze, ma fu più forte di lei la sua preoccupazione che noi vivessimo quel piccolo sacrificio con gioia.

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.