Menu

Sr. Sasha

Sr. Sasha Smith, SHM:  Ricordo una conversazione che ebbi con lei sul fatto che Dio è buono. Era la prima persona a convincermi di questo, o a riaffermarmelo. Per molto tempo avevo avuto un concetto sbagliato di Dio, e, parlando con lei, mi spiegò come Dio non può essere altro che amore.

Condividiamo una terza testimonianza di Sr. Sasha Smith, che era guidata spiritualmente da Sr. Clare quando era una giovane studentessa negli Stati Uniti. I consigli che Sr. Clare le dava possono servire oggi ai giovani che leggono questa testimonianza.

Ero all'ultimo anno delle superiori, e quella stessa estate la trascorsi con il Focolare della Madre in Spagna. Avevo avuto un'esperienza dell'amore di Dio, ed era stata l'inizio della mia conversione. Prima di tornare, presi un impegno con il Signore e con nostra Madre nel Focolare della Madre, e chiesi a Sr. Clare se poteva essere la mia guida spirituale. Ricordo di essere rimasta sorpresa dal fatto che non avesse detto subito di sì, ma che ci avrebbe “pregato su”. In quel momento pensai tra me e me: «Guarda come ho scelto bene, a lei importa solo che Dio lo voglia». Pochi giorni dopo mi disse di sì. Così, durante il mio ultimo anno delle superiori, le parlavo molto delle questioni più intime dell'anima, ed ella fu un supporto essenziale nella mia nuova vita cristiana, lì, in mezzo a un mondo contrario a Dio.

Ricordo in modo speciale come mi consigliò di vivere certe circostanze difficili per una giovane come me: dovevo pensare a come era Gesù e vivere vicino a Lui. Durante quell'anno, lottai immensamente per avere una sincera carità verso i miei compagni di classe della scuola superiore pubblica nella California liberale. Ero proprio capitata in una classe in cui i ragazzi e le ragazze avevano sempre conversazioni maleducate, impure e molto brutte. Era un ambiente infernale, ma, a causa di circostanze esterne, dovevo rimanere in quella classe, e ricordo come Sr. Clare mi incoraggiava a considerare ogni compagno della mia classe come un'anima che non aveva ancora conosciuto l'amore che Dio aveva per lui. Mi insegnava ad essere paziente, a pregare per loro davanti al Santissimo Sacramento, a perdonarli sempre... e mi raccontò di come Gesù aveva vissuto la stessa cosa quando fu presentato davanti a Erode nella Sua Passione, e di come in quella circostanza Lui fosse rimasto in silenzio, aveva sofferto e pregato per loro, e mi incoraggiò a seguire quell'esempio di Gesù quando vedevo che non potevo fare di più.

Sasha insieme a Sr. Clare

Quando iniziai a vivere il mio impegno nel Focolare, all'inizio andavo a Messa tutti i giorni tranne il venerdì. Sinceramente mi sembrava normale, perché l'unica Messa era alle 6 del mattino e avrei dovuto alzarmi alle 5. E questo voleva dire pretendere troppo da me stessa. Non avevo tutta quella generosità verso il Signore, ma non appena Sr. Clare venne a saperlo, mi aiutò davvero a risvegliare in me il desiderio di essere santa e di dare tutto ciò che potevo a Gesù. Mi ricordò che Gesù non aveva mai rifiutato nulla, nemmeno un venerdì, nella Sua Passione, ed era morto per amore mio sulla croce. Poi, mi riempì di voglia di alzarmi alle 5 del venerdì per non perdere la Messa. (NOTA: non c'erano altre Messe la sera, perché lavoravo ed ero una studentessa.)

Ricordo una conversazione che ebbi con lei sul fatto che Dio è buono. Era la prima persona a convincermi di questo, o a riaffermarmelo. Per molto tempo avevo avuto un concetto sbagliato di Dio, e, parlando con lei, mi spiegò come Dio non può essere altro che amore. Mi diede esempi tratti dal Vangelo, specialmente dalla Passione del Signore, per spiegarmelo.

Parlava costantemente del tema del rispetto umano. Diceva: «Sempre, devi sempre fare le cose davanti a Dio», e dava l'esempio di ciò con la sua vita. Non aveva peli sulla lingua con nessuno. Anche con me, anche se a volte morivo di vergogna, ma poi le ero grata, perché la carità non la frenava. Il suo interesse era la verità.

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.