Menu

Sr. Clare insieme alla Madre Ana in Terra Santa

Penso molto ai nostri fratelli perseguitati, prego per loro e, davvero, sento che (...) mi aiutano a donarmi durante la giornata.

Estratto commovente dall'ultima e-mail mandata da Sr. Clare a Madre Ana Campo, Serva Generale delle Serve del Focolare della Madre. Fu inviata il 7 aprile 2016, nove giorni prima della sua morte a seguito del terremoto in Ecuador. Impressionata dalla testimonianza e dall'esempio dei cristiani perseguitati, Sr. Clare si offre alla Madre di andare volontariamente in un paese in cui la Chiesa cattolica è perseguitata, qualora le Serve del Focolare della Madre fondassero lì.

Cara Madre,

BUONA PASQUA! Ti dico che questo è il quarto o il quinto tentativo di inviare questa email. Ci sono cose che ho scritto e mi sembrano fatti avvenuti o grazie ricevute mille anni fa, ma comunque te li racconto perché tu possa vedere quello che Dio fa in me.

Ecco la più recente. Ho visto già tre volte la lunga testimonianza di Sr. Guadalupe (religiosa del Verbo Incarnato) e mi ha fatto molto bene. Grazie a lei penso molto ai nostri fratelli perseguitati, prego per loro, e veramente sento che sia la testimonianza e la coerenza della suora sia la fede e la forza dei «Nazareni», come vengono chiamati in Siria, mi aiutano a donarmi durante la giornata.

Ho costantemente nella mia testa una canzone scritta da un giovane argentino sui cristiani perseguitati. La canzone si chiama «Soy Nazareno» [N.d.T.: «Sono Nazareno»]. Non so se l’avete ascoltata, ne vale la pena. È su YouTube. Il cantautore si chiama Maxi Largui. Come dicevo, provo davvero che la loro donazione, le loro sofferenze e le loro preghiere mi aiutano e mi scuotono! Se un giorno il Signore e nostra Madre volessero che fondiamo una comunità in uno di questi paesi in cui i nostri fratelli sono perseguitati, sarei contentissima di andare ad aiutarli. Ho tanta gioia di essere cristiana e di appartenere a una famiglia (la Chiesa) che... viva!

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.