Menu

Clare fa la Comunione

Ho tanto orgoglio, Signore. Voglio che se ne vada, ma non ce la faccio. Ho trascorso molto tempo – la maggior parte della mia vita – volendo essere al centro dell’attenzione. Adesso voglio essere umile.

Tre mesi dopo il suo ingresso nelle Serve come postulante, Clare Crockett fece i suoi primi Esercizi Spirituali in silenzio. Era ancora parecchio inesperta nella vita di preghiera, e trovava ogni meditazione e ogni relazione date da P. Rafael Alonso, il nostro fondatore, molto chiarificatrici. Annotò le varie riflessioni, per aiutarsi a non distrarsi, per pregare con ardore e per rimanere unita al Signore. Ecco alcuni estratti.

«Nostro Signore dice a Santa Caterina di Siena: “Io sono il tutto e tu sei il nulla. Cercami dentro di te e sarai felice”. Spirito Santo, aiutami a comprendere che sono stata creata da Dio. Durante questo tempo di meditazione, Signore, mi hai detto: “Ascolta quello che ha detto P. Rafael. Dono felicità, voglio renderti felice, voglio che tu faccia la Mia volontà».
Ho ripetuto: “Tu sei il tutto. Io sono il nulla”. Quante volte, Signore, Ti ho offeso... ho tanto orgoglio, Signore. Voglio che se ne vada, ma non ce la faccio. Ho trascorso molto tempo – la maggior parte della mia vita – volendo essere al centro dell’attenzione. Adesso voglio essere umile, avere umiltà, ma voglio ancora essere riconosciuta. Ti amo, Signore; desidero amarTi di più, desidero abbandonarmi completamente a Te...»
(1º novembre 2001 - Dopo la meditazione su Principio e Fondamento)

«In questo tempo ho meditato sulla misericordia che il Signore ha avuto con me... ho sentito il desiderio, la necessità di fare penitenza. Voglio essere capace di desiderare la Croce. Ho bisogno di prepararmi per la Croce con tanta preghiera e formazione. Devo praticare dei piccoli atti di rinuncia in preparazione per la prova inattesa che presto arriverà».
(2 novembre 2001 - Dopo la meditazione sull’inferno)

«Ero piuttosto distratta durante questa meditazione. Ho cercato di ricordare la misericordia di Dio, ma continuavo a distrarmi. Tuttavia durante questo tempo il Signore mi ha detto che devo attraversare la purificazione e soffrire. Signore, Ti supplico di aiutarmi in qualunque sofferenza possa avere, Ti supplico di darmi la disposizione del cuore che tanto desidero, di fare ciò che vuoi e di andare dove vuoi, in qualunque momento, senza eccezione».
(2 novembre 2001 - Dopo la meditazione sulle “due bandiere”)

Possiamo vedere la sua disposizione di generosità totale e di apertura alla volontà di Dio per lei. Egli doveva ancora mettere alla prova la sua vocazione e pertanto, durante questi Esercizi Spirituali, preparò la sua anima infondendole il desiderio della Croce. Alcuni mesi dopo cominciò a ricevere delle telefonate del suo manager in Irlanda che le offriva un ruolo in un nuovo film. Più tardi avrebbe fatto riferimento a ciò come a una delle maggiori tentazioni che dovette attraversare. La prova la rafforzò e purificò il suo amore al Signore, aiutandola a mettere completamente da parte i suoi desideri di successo e di grandezza umani. Il suo cuore doveva essere indiviso, solo per Dio.

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.