Menu

Sr. Kelly and Sr. Clare Recording

Nell’estate del 2012 Sr. Clare stava lavorando per incidere un CD per i giovani.

P. Rafael contribuì al progetto con una poesia dal titolo Io ti pensai. Voleva ricordare ai giovani che Dio li ha creati per amore e che ha pensato ad un progetto per ognuno di loro. Nella poesia Dio parla con amore paterno all’anima, alla Sua creatura, e le spiega quanto desidera che torni di nuovo a Lui e che Gli permetta di essere la sua fortezza.

Sr. Clare si unì ad un gruppetto di suore, tra le quali c’ero anch’io, per scrivere ulteriori canzoni per il CD. Sr. Clare insisteva sul fatto che le canzoni dovevano essere molto giovanili. Ci fece sentire la canzone Abandonate [N.d.T.: Abbandonati] di Romina González, per darci un esempio. Diceva che non c’era bisogno di fare mille armonie e cose complicate. A volte una sola armonia – e solo con alcune parole o frasi – dava risultati migliori.

C’erano momenti nei quali non avevamo molta ispirazione. Avevamo tralasciato altri lavori per dedicarci alla musica, e a volte ci sentivamo frustrate quando non riuscivamo a comporre le canzoni. Com’era possibile impiegare tanto tempo e tanto sforzo con così poco frutto? Guardando indietro, penso che Sr. Clare avrebbe terminato più velocemente se l’avesse fatto da sola. Tuttavia non voleva che fosse un CD suo, ma delle Serve. Per questo non si stancava di incoraggiarci ad inventare nuove melodie o a scrivere nuovi testi. Molte volte accoglieva le cose che noi scrivevamo e poi le migliorava o le trasformava. 

Questa canzone, con le parole della poesia di P. Rafael, è una delle pochissime canzoni che siamo riuscite a registrare in modo provvisorio. Sr. Clare aveva già messo in musica la poesia, ma ci chiese di aggiungere delle armonie.

Sr. Kristin Maria Tenreiro, SHM

Traduzione del testo

Io ti pensai, Io ti amai.
Io ti creai e ti vidi in Me,
saziando il tuo desiderio di amore eterno.
Arrivato a questo punto, lasciaMi essere la tua fortezza.

Quanta gioia provavo mentre ti stavi formando
nel grembo di tua madre.
Ti vidi nascere e prendere la tua prima boccata d’aria.
Oh, come ti amavo!
Ti vidi fare il primo passo 
e articolare la prima parola.
E Io ti accompagnavo.

Quando tu a malapena conoscevi qualcosa,
Io ti conoscevo, figlio mio.
Formavo e tessevo una rete
perché tu potessi giungere a Me.
Ti battezzarono quando eri molto piccolo
ed Io ti diedi il necessario,
e doni che tu ignoravi:
la fede, la speranza e la carità.
Ti diedi il perdono e la pace,
ti diedi anche la Mia grazia.

Io ti pensai, Io ti amai.
Io ti creai e ti vidi in Me,
saziando il tuo desiderio di amore eterno.
Arrivato a questo punto, lasciaMi essere la tua fortezza.

Ti vidi raggiungere l’età dei conflitti,                                                     
l’età in cui potevi riconoscerMi.
E parlavi ed Io ti parlavo,
e giungesti a credere nella Mia parola. 

Ed ora sei qui davanti a Me.
Confida e non dubitare,
questo è il passo che ti sto chiedendo. Fallo.
Vedrai quanto amore ho riservato per te.
Fai quel passo. Io sono Dio, non un uomo.
E gioirai in Me eternamente.

Io ti pensai, Io ti amai.
Io ti creai e ti vidi in Me,
saziando il tuo desiderio di amore eterno.
Arrivato a questo punto, lasciaMi essere la tua fortezza.

Testo originale e accordi

RE         SOL RE      LA
Yo te pensé, yo te amé.
RE      SOL      DO    LA
Yo te creé y te vi en mí,
     RE               DO RE            LA
saciando tu deseo de amor eterno.
    SOL            RE            DO SOL          RE
Llegado este punto, déjame ser tu fortaleza.

SOL        LA                   RE          SOL
Cuánto gocé cuando te ibas formando
                                 LA
en el seno de tu madre.
mi         LA                  RE/si          SOL
Te vi nacer y dar tu primera bocanada de aire.
         RE            LA
Oh, ¡cómo te amaba!
   SOL              LA
Te vi dar el primer paso, 
     RE                SOL
y articular la primera palabra.
       RE               LA
Y Yo te acompañaba.
SOL     LA               RE  SOL
Sin tú apenas conocer nada,
                               LA
Yo te conocía, hijo mío.
mi         LA           RE/si        SOL
Iba formando y tejiendo una red
                    RE                         LA
para que pudieras llegar hasta mí.

    SOL                       LA
De muy pequeño te bautizaron
  RE                SOL
y Yo te di todo lo necesario.
               RE             LA
Y dones que tú ignorabas:
  SOL                             LA
La fe, la esperanza y la caridad,
    RE                     SOL
te di el perdón y te di la paz.
              RE                LA
También Yo te di mi gracia.

Yo te pensé, yo te amé.
Yo te creé y te vi en mí,
Saciando tu deseo de amor eterno.
Llegado este punto, déjame ser tu fortaleza.

SOL      LA           RE                   SOL
Te vi llegar a la edad de los combates,
                                                     LA
la edad en la que podías reconocerme.
    SOL                        RE
Y hablabas y Yo te hablaba,
      SOL             RE           LA
y llegaste a creer en mi palabra.

RE/si                     SOL
Y ahora estás así ante mí.
RE
Confía y no dudes
DO                             RE6                      SOL  LA
Es el paso que ahora te estoy pidiendo. Dalo.
RE/si                       SOL                       RE
Verás cuánto amor para ti Yo he reservado
DO                             RE
Da ese paso. Yo soy Dios y no hombre.
         SOL                       LA
Y gozarás de mí eternamente.

Yo te pensé, yo te amé.
Yo te creé y te vi en mí.
Saciando tu deseo de amor eterno.
Llegado este punto, déjame ser tu fortaleza.

 

Scegli la lingua

Cerca

Newsletter

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.