Menu
Venerdì, 20 Luglio 2018 10:00

Sr. Clare tra i «Santi della porta accanto»

puertadeallado

Una mostra itinerante che ci offre la testimonianza di ventiquattro «Giovani testimoni della fede. Santi della porta accanto». Sr. Clare è tra questi.

Pannelli

Lo scorso 19 marzo 2018 Papa Francesco pubblicò l’Esortazione Apostolica Gaudete et exultate, sulla «chiamata alla santità nel mondo contemporaneo». In questo documento il Santo Padre dedicò un’interessante riflessione ai «santi della porta accanto», incoraggiandoci, quando parliamo di santità nella Chiesa, a non pensare solo ai fedeli «già beatificati o canonizzati», perché – sicuramente – ci sono molti nostri fratelli e sorelle che ci offrono la testimonianza di una fede coraggiosa e di una carità ardente, anche se forse non li vedremo mai sugli altari. Non importa se non arrivano lì. Sugli altari si mettono alcuni esempi che ci aiutano e che servono come modello nel nostro cammino verso il Cielo. Ma, grazie a Dio, nella Chiesa ci sono molti più santi e sante di quelli ufficialmente riconosciuti perché – come dice Papa Francesco – «Lo Spirito Santo riversa santità dappertutto».

La Chiesa riflette su questi «Santi della porta accanto» in un momento di particolare attenzione ai giovani. Non per niente il tema del prossimo Sinodo – ad ottobre 2018 – sarà proprio la gioventù, essendo oltretutto celebrato in prossimità della Giornata Mondiale della Gioventù di Panama.

In questo contesto l’Associazione Don Zilli e il Centro Culturale San Paolo propongono una mostra dal titolo: «Giovani testimoni della fede. Santi della porta accanto», i cui contenuti sono stati concordati con il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana. È già online il loro facebook ufficiale.

Santi della porta accanto

La mostra consta di trentadue pannelli che presentano ventiquattro giovani «testimoni della fede», con storie che contagiano entusiasmo per Cristo. Anche se alcuni sono già Beati o Servi di Dio, la maggior parte sono giovani apparentemente «normali», ma esemplari per la qualità della loro fede. L’obiettivo della mostra è di rendere consapevoli tutti noi – ma prima di tutto i giovani – della chiamata alla santità. Le storie sono presentate con un linguaggio moderno e graficamente affascinante, perché «la fede cristiana – dicono gli organizzatori – funziona per attrazione».

Siccome la mostra per ora è pensata per percorrere l’Italia, la maggior parte dei ventiquattro giovani testimoni della fede che presenta sono italiani. Infatti, ce ne sono solo tre non italiani, e un’unica suora: Sr. Clare, irlandese. Come è arrivata Sr. Clare fin qui? È arrivata per mano di Gerolamo Fazzini, promotore della mostra, giornalista e scrittore, consulente di direzione della rivista Credere, del Gruppo Editoriale San Paolo. Da quando Gerolamo Fazzini ha conosciuto la storia di Sr. Clare, è rimasto così impressionato che ha rifatto il progetto ormai chiuso della mostra per poter introdurre in essa Sr. Clare. Come riassunto della vita di Sr. Clare, ha scritto sul suo pannello: «Clare Crockett. Da attrice a suora, sedotta da Cristo».

È già confermato che la mostra «Giovani testimoni della fede. Santi della porta accanto» verrà esposta a Roma durante l’incontro che Papa Francesco terrà con i giovani italiani i giorni 11 e 12 agosto 2018, organizzato dalla Conferenza Episcopale Italiana. Maggiori informazioni si trovano in questo link.

La presentazione di questa mostra coincide con la proiezione in Italia del docufilm di Sr. Clare. La richiesta per organizzare una proiezione può essere realizzata attraverso questo link.

Attraverso queste righe esprimiamo il nostro sincero ringraziamento a Gerolamo Fazzini per permettere a Sr. Clare di continuare a lanciare la sua sfida ai giovani: «O tutto o niente».

Maggiori informazioni sulla mostra nel loro facebook ufficiale e nella pagina web del Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana.

Sr. Beatriz Liaño, SHM

Scegli la lingua

Cerca

Reti sociali

Contatto

Se hai qualche ricordo o hai ricevuto qualche favore da Sr. Clare o da una delle 5 candidate decedute durante il terremoto in Ecuador, così come se hai foto o video, ti preghiamo di mandarceli inviando una mail a:  hermanaclare@hogardelamadre.org
Per favore, non ti dimenticare di indicare di dove sei, su quale di loro è la storia che ci riferisci, e come l’hai o le hai conosciuta/e.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok